Back to top
ITALIANO

Passione Dinamo made in Japan

  • post format

    22 Nov, 2016  /  Progetti  /  Incoming

    22 Nov, 2016

Le coinvolgenti immagini che arrivano del Seadas Flowers Cafè, nel cuore di Tokio, della passione biancoblu

 

Un piccolo angolo di Sardegna nel cuore del Giappone: sono suggestive ed evocative le immagini che arrivano da Tokio. Atsuyoshi Hanazawa e Afiko Okabe, graditi ospiti della Dinamo lo scorso aprile, sono il ponte tra la Sardegna e il Giappone e portano avanti la loro missione di ambasciatori dell’Isola nel paese del Sol Levante nel loro Seadas Flowers Cafè, un posto in cui è possibile mangiare e bere sardo.

Nel loro viaggio in Sardegna di aprile Atsuyoshi e Afiko, avevano incontrato il mondo biancoblu e ne erano rimasti stregati: oggi nel loro locale di Tokyo è possibile trovare delle copie di Dinamomania, il rotocalco di informazione distribuito durante le partite in casa della Dinamo Banco di Sardegna. Un angolo del locale è dedicato alla passione cestistica dell’Isola, che già dallo scorso anno lega la Sardegna al Giappone, con l’avventura di Yuki Togashi in maglia biancoblu nella preseason 2015/2016.

 

Seadas Flowers Cafè. Inaugurato tre anni fa, la bandiera dei quattro mori è la prima cosa che si può scorgere all'ingresso del locale di Tokyo. Uno chef giapponese li ha instradati al gusto di Sardegna, un amico sassarese li ha instradati alla passione per la Dinamo. Così, grazie al Tour Operator Galusè di Marco Sulis, accompagnati nel loro viaggio dall'interprete e guida turistica Carla Deidda e da Franciscu Pala, lo scorso aprile Hanazawa e Okabe hanno avuto modo di entrare in contatto con l’universo biancoblu.

 

Maschere tipiche della tradizione sarda, i gagliardetti della Dinamo, le maglie da gioco in bella mostra: il ponte tra la Sardegna e il Giappone è più saldo che mai, nella reciproca volontà di scambio e crescita tra queste due realtà, con la Dinamo a fare da punto di contatto tra l’Isola e l’Oriente.

 

Sassari, 15 settembre 2016

Ufficio Stampa

Dinamo Banco di Sardegna